Provincia di Venezia - Lasciati incantare

Comitato tecnico di Valutazione Impatto Ambientale

Il comitato tecnico per la  V.I.A. è istituito con atto del sindaco metropolitano ed assicura alla Città metropolitana di Venezia il supporto tecnico-scientifico per l'attuazione delle norme relative alle valutazioni ambientali. In particolare provvede all'istruttoria ed esprime il proprio parere in ordine alla compatibilità ambientale dei progetti sottoposti alla sua valutazione.

Inoltre il Comitato esprime il proprio parere in merito all’assoggettabilità a VIA dei progetti sottoposti ala procedura di verifica di VIA di cui all’art.20 del D.lgs 152/06.

Il comitato è composto da 10 membri: il responsabile dell’Ufficio metropolitano competente in materia di Valutazione di Impatto Ambientale, il direttore del dipartimento provinciale dell’ARPAV o un funzionario da lui delegato, un funzionario del comune territorialmente coinvolto dalla realizzazione dell’intervento in valutazione senza diritto di voto e  sette laureati esperti in analisi e valutazione ambientale, competenti nelle seguenti materie: pianificazione urbana, territoriale e del paesaggio,  tutela delle specie biologiche e della biodiversità,  tutela dell’assetto agronomico e forestale, difesa del suolo, geologia e idrogeologia,  salute ed igiene pubblica, impianti industriali e analisi dei rischi di incidenti industriali, interventi idraulici e modellistica idraulica.

I 7 laureati esperti potranno essere integrati, su chiamata del Presidente, in relazione alla complessità del progetto con altri esperti in: tutela dei beni culturali ed ambientali, contenimento degli inquinanti; inquinamento acustico e agenti fisici, diritto od economia ambientale.

FUNZIONI

Il Comitato è, nell’ambito metropolitano, l’organo tecnico istruttorio dei procedimenti di Valutazione d’Impatto Ambientale, ferme restando le competenze dell’Ufficio metropolitano VIA in merito all’istruttoria amministrativo-istituzionale dei progetti.

L’istruttoria del Comitato ha le seguenti finalità:

  • accertare la completezza della documentazione presentata;
  • verificare gli impatti diretti e indiretti dei progetti sui seguenti fattori: l'uomo, la fauna e la flora, il suolo, l'acqua, l'aria e il clima, i beni materiali ed il patrimonio culturale;
  • l'interrazione tra i fattori di cui sopra;
  • accertare il corretto utilizzo degli strumenti di analisi e previsione, nonché l'idoneità delle tecniche di rilevazione e previsione impiegate dal proponente in relazione agli effetti ambientali;
  • valutare le misure proposte per eliminare o mitigare gli impatti negativi previsti e i sistemi di monitoraggio proposti;
  • effettuare l'analisi tecnica dei contenuti delle osservazioni, delle controdeduzioni e dei pareri, nonché delle risultanze dell'eventuale inchiesta pubblica.

Sulla base del parere del Comitato il Dirigente del Servizio Ambiente della Città metropolitana di Venezia adotta il provvedimento di valutazione dell’impatto ambientale o nel caso di procedura di verifica di VIA il provvedimento di assoggettabilità.