MORIA DI VONGOLE: APPROVATO UN ORDINE DEL GIORNO PER AIUTARE I PESCATORI

created; $time = date('h:i', $timestamp); $day_month = date('d/m', $timestamp); $year = date('Y', $timestamp); $html = '
'; $html .= ''. $time . ''; $html .= '' . $day_month . ''; $html .= '' . $year . ''; $html .= '
'; print $html; ?>
Il via libera è arrivato dalla quinta Commissione di Ca' Corner

La quinta Commissione (Ambiente, Ecologia, Caccia, Pesca, Protezione civile, Vigilanza) ha approvato l’ordine del giorno che sarà presentato al Consiglio provinciale per aiutare i pescatori danneggiati dalla moria di vongole nelle aree della laguna centrale appartenenti all’ambito di monitoraggio 12L052. Il documento tra l’altro «impegna la presidente della Provincia Francesca Zaccariotto ad attivarsi affinché il Prefetto convochi con urgenza un tavolo istituzionale per prendere atto del gravissimo stato di crisi del settore della pesca lagunare, promuovendo iniziative atte alla dichiarazione dello stato di crisi». Sono state inoltre integrate anche alcune delle richieste dei pescatori tra cui la «revisione della classificazione delle aree lagunari, il ripristino della salinità del mare e delle centraline antinquinamento, e la possibilità di una proroga del pagamento dei canoni in attesa della possibilità della reimmersione». Chiesto anche «l’avvio di una pesca emergenziale solo per i pescatori danneggiati e la realizzazione di idonee aperture sulle nuove barene artificiali realizzate recentemente nei pressi del canale Malamocco–Marghera per ripristinare l’idrodinamica esistente prima dell’effettuazione di tali opere». In aula era presente anche una delegazione di allevatori della laguna centrale. http://www.provincia.venezia.it

Tags