LEGAMBIENTE: ATTIVARE UNA NAVIGAZIONE SOSTENIBILE ANCHE A VENEZIA

created; $time = date('h:i', $timestamp); $day_month = date('d/m', $timestamp); $year = date('Y', $timestamp); $html = '
'; $html .= ''. $time . ''; $html .= '' . $day_month . ''; $html .= '' . $year . ''; $html .= '
'; print $html; ?>
Per il presidente di Legambiente Veneto Luigi Lazzaro una mobilità sostenibile si può fare anche a Venezia.

Attivare a Venezia un sistema di mobilità integrato capace di coniugare in parallelo la tradizione del navigare, come la vela o i remi, con l’uso di barche a propulsione ibrida e alimentate con energia solare, è un percorso realizzabile e sostenibile da un punto di vista tecnologico, utile a garantire gli spostamenti di turisti e cittadini limitando al contempo emissioni atmosferiche, inquinamento acustico e moto ondoso all’interno della Laguna. Questi gli argomenti presentati durante il primo giorno della tappa veneta di Goletta Verde, la celebre campagna di Legambiente per la salvaguardia del mare e delle coste italiane, durante l’incontro pubblico dal titolo “La navigazione sostenibile per la tutela della Laguna di Venezia”.  La città famosa in tutto il mondo per la sua bellezza unica, può diventare un modello altrettanto unico di navigazione sostenibile, puntando su un mix di tradizione e innovazione, incentivando l’utilizzo di imbarcazioni a emissioni zero, sensibilizzando i suoi abitanti e tutti gli utenti sui vantaggi di una navigazione “dolce” e sul relativo valore aggiunto della qualità della vita. «Spostarsi e navigare nel pieno rispetto della Laguna – dice il presidente di Legambiente Veneto Luigi Lazzaro – può essere fatto in modo sostenibile. Per questo lanciamo l’appello per un green new deal della navigazione a Venezia». http://www.legambiente.it