COMIECO, ECCO LA “MAIL VERDE” PER RICICLARE ANCHE IN VACANZA

created; $time = date('h:i', $timestamp); $day_month = date('d/m', $timestamp); $year = date('Y', $timestamp); $html = '
'; $html .= ''. $time . ''; $html .= '' . $day_month . ''; $html .= '' . $year . ''; $html .= '
'; print $html; ?>
Nata la "mail verde" per conferire la carta anche sotto l'ombrellone

Differenziare quando si è in vacanza si può. È nata la “mail verde” del Consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica (Comieco), che consente, con un sistema pratico, veloce e interattivo, di conoscere in tempo reale le regole del comune di destinazione. Riviste, quotidiani, sacchetti di carta per la frutta o il pane ma anche i contenitori delle creme solari o dello yogurt. Sono solo alcune delle situazioni in cui, d’estate, si viene a contatto con la carta. Per non partire impreparati, oltre a informarsi sul sito del luogo di destinazione, è possibile scrivere a comunicazione@comieco.org. Comieco riassume le regole generali per trascorrere le eco-vacanze, invitando poi a consultare, nel dettaglio, quelle dei singoli Comuni. Tra i consigli utili ci sono fare attenzione a tutte le situazioni in cui, anche d’estate, si viene a contatto con la carta e il cartone, selezionarla in modo corretto, appiattire le scatole e comprimere gli scatoloni, non abbandonare fuori dai contenitori carta e cartone, non gettare la carta insieme al sacchetto di plastica usato, non mettere nella raccolta differenziata gli imballaggi con residui di cibo o terra, non conferire i fazzoletti di carta usati, non buttare gli scontrini con la carta, la carta oleata non è riciclabile, non gettare la carta sporca di sostanze velenose.  www.comieco.org