Assessorato alle Politiche Ambientali

Assessorato alle Politiche Ambientali - Educazione Ambientale

   

Educazione all’Ambiente:Centri di Esperienza nella Provincia di Venezia - 2000/2001

Sezione sito: 
Immagine: 
Testo: 

Abbiamo ritenuto utile, con questa pubblicazione, rappresentare in un quadro unitario, fin dall’inizio dell’anno scolastico, le diverse proposte educative dei Laboratori Territoriali per l’educazione ambientale e dei Centri di Esperienza della provincia di Venezia. Sarà così possibile per tutte le scuole inserire le eventuali adesioni nella programmazione didattica.
L’educazione ambientale è un sistema complesso di relazioni, esperienze e forme di comunicazione che può contribuire alla costruzione di una conoscenza della realtà capace di interpretare i segni e i significati delle trasformazioni dei luoghi della nostra esistenza.
Conoscenza questa, che cerca il senso dell’agire dell’uomo nei suoi rapporti con l’ambiente interpretandone le derive etiche, culturali e tecnologiche.
Un sapere multidisciplinare, policentrico, in continua evoluzione, oggi affrontato settorialmente e che assume, pertanto, forme che variano dalla lezione scolastica alla ricerca universitaria, dal rapporto scientifico all’iniziativa divulgativa, dall’escursione naturalistica, al campo scuola.
Da un lato operano le istituzioni culturali o amministrative che producono strumenti di conoscenza o sistemi educativi basati sullo studio e sul libro, dall’altro lavorano associazioni e operatori professionisti che offrono esperienze sul campo.
Spesso però le due sfere d’insegnamento non comunicano o non sono in sintonia tra loro negli obiettivi, nei linguaggi e forse neanche nell’individuazione dei valori e delle basi di riflessione critica.
Se si vuole superare questa dicotomia, occorre creare e strutturare dei laboratori in cui i soggetti che operano nel delicato ed appassionante campo dell’educazione e della formazione possano incontrarsi per armonizzare e fondere i rispettivi ambiti di lavoro. Luoghi ove sperimentare approcci educativi che sappiano stimolare percezioni sensoriali e suscitare emozioni da elaborare per la formazione di coscienze in grado di distinguere la realtà dalle sue false rappresentazioni. Ambiti volti a perseguire forme d’insegnamento che non siano mera trasmissione di nozioni ma fertile terreno per la maturazione di conoscenze critiche, solide basi per la costruzione di un’autonoma immagine del mondo.
I Laboratori Territoriali di educazione ambientale e i Centri di Esperienza, che dal 1998 la Provincia di Venezia ha iniziato ad attivare in collaborazione con alcuni Comuni, sono stati pensati con quest’intenzione. Il loro numero è già soddisfacente ma continueremo a lavorare per integrarli e farli crescere come quantità e qualità. Sono volutamente diversi fra loro: rappresentano ciò che le situazioni locali sono in grado di esprimere come volontà politica, grado di tutela ambientale e ricchezze naturali. Sono comunque tutti incentrati su realtà territoriali che meritano di essere conosciute e valorizzate come modelli di studio.
Stiamo in sostanza creando una rete, estesa da Chioggia a Portogruaro, dove l’inestimabile patrimonio ambientale della provincia di Venezia può essere vissuto nelle diverse componenti.
Le lagune da nord a sud tra velme, barene, canali e ghebi; fiumi importanti come Piave e Sile; i boschi planiziali residui; le cave senili divenute oasi naturalistiche; fiumi minori ancora puliti come Lemene e Reghena o inquinati come il Marzenego; l’Alto Adriatico; i sistemi litoranei battigia - dune - bosco; gli ambienti agrari; le fortificazioni austriache ed altro ancora.