Commissione Valutazione Impatto Ambientale

La Commissione V.I.A. è istituita con delibera della Giunta Provinciale. Assicura alla Provincia il supporto tecnico-scientifico per l'attuazione delle norme relative alle valutazioni ambientali. In particolare provvede all'istruttoria e si esprime sui rapporti ambientali e sugli studi di impatto ambientale relativi a piani e programmi oppure a progetti sottoposti a valutazione ambientale strategica.
La Commissione è composta da 11 membri: dal responsabile dell’Ufficio provinciale competente in materia di Valutazione di Impatto Ambientale, dal direttore del dipartimento provinciale dell’ARPAV o da un funzionario da lui delegato, da nove laureati esperti in analisi e valutazione ambientale, pianificazione urbana, territoriale e del paesaggio, tutela delle specie biologiche e della biodiversità, tutela dell’assetto agronomico e forestale, difesa del suolo, geologia e idrogeologia, contenimento degli inquinanti, analisi dei rischi di incidenti industriali, inquinamento acustico e radiazioni, beni culturali ed ambientali, salute ed igiene pubblica.

FUNZIONI

La Commissione è, nell’ambito provinciale, l’organo tecnico istruttorio dei procedimenti di Valutazione d’Impatto Ambientale Ferme restando le competenze dell’Ufficio provinciale VIA in merito all’istruttoria amministrativo-istituzionale dei progetti.

Le competenze della Commissione comprendono:

  • l’esame tecnico del progetto ovvero delle diverse alternative progettuali presentate dal proponente, nonché della documentazione tecnica a corredo (SIA);
  • l’individuazione e la quantificazione degli impatti diretti ed indiretti dei progetti sulle diverse componenti ambientali (il suolo, il sottosuolo, le acque, l’aria, il paesaggio) e sugli elementi che ne fanno parte (l’uomo, la fauna e la flora, il clima, il paesaggio, i beni materiali, il patrimonio culturale) e le interazioni tra questi;
  • la valutazione delle misure proposte per eliminare o mitigare gli impatti negativi previsti;
  • la valutazione degli eventuali sistemi di monitoraggio della compatibilità ambientale dei progetti, proposti dal proponente;
  • l’analisi dei contenuti delle osservazioni, delle controdeduzioni, dei pareri nonché delle risultanze dell’eventuale inchiesta pubblica;
  • l’esposizione e la discussione, in sede plenaria, dei contenuti salienti di tale documentazione;
  • la formulazione di un parere sull’impatto ambientale del progetto, opera od intervento proposto.

Sulla base del parere della commissione il Dirigente della struttura competente in materia di tutela ambientale adotta il provvedimento finale, denominato “Giudizio di compatibilità ambientale”.
Inoltre la Commissione esprime parere sui progetti, assoggettati alla procedura di Verifica preliminare, ai fini dell'adozione del decreto di competenza del responsabile della struttura competente per la V.I.A.
Per ulteriori informazioni consultate il Regolamento della Commissione V.I.A..

COMPONENTI E REGOLAMENTO

  • dott. MASSIMO GATTOLIN
  • dott.ssa ANNA MARIA PASTORE
  • dott. DOMENICO BAGACCIN
  • arch. NICOLA BENETAZZO
  • arch. MAURIZIO COSSAR
  • ing. MARIO SECCAFIEN
  • ing. ANDREA TRAMONTE
  • ing. PIETRO PAOLI
  • arch. GIORGIO RIZZI
  • ing. FRANCESCO VALORI
  • Rappresentante ARPAV