TORNA LA CAMPAGNA “MA IL MARE NON VALE UNA CICCA?”

created; $time = date('h:i', $timestamp); $day_month = date('d/m', $timestamp); $year = date('Y', $timestamp); $html = '
'; $html .= ''. $time . ''; $html .= '' . $day_month . ''; $html .= '' . $year . ''; $html .= '
'; print $html; ?>
Quarta edizione il 4 e 5 agosto dell'iniziativa targata Marevivo

Torna il 4 e 5 agosto la quarta edizione di “Ma il mare non vale una cicca?”, l’iniziativa dell’associazione ambientalista Marevivo e JT International SA (JTI) per liberare oltre 350 spiagge dai mozziconi. In tutt’Italia, mille volontari distribuiranno 100 mila posacenere tascabili. Testimonial d’eccezione, sarà l’attore Sebastiano Somma. In questo modo, si eviterà che sulla battigia o in acqua finiscano – stimandone circa 6 per ogni posacenere – 600 mila filtri al giorno, pari a 18 km di costa ininterrotta, cioè l’equivalente del tunnel sottomarino più lungo del mondo che collegherà in futuro Copenaghen alla Germania. La campagna, partita nel 2009, negli anni ha visto crescere di molto il numero delle spiagge e delle aree marine protette, isole comprese, grazie alla collaborazione attiva dei cittadini. Per il 2012, i tratti di mare antistanti le aree di particolare pregio, come Ponza e Portofino, saranno di nuovo coperti grazie alla distribuzione a bordo dei gommoni; fra le novità, invece, spiccano Bordighera, l’isola di Pianosa, Positano, Scilla e l’isola di Sant’Erasmo a Venezia. www.marevivo.it