ITALIA: NEL 2011 CALA LA RACCOLTA RIFIUTI

created; $time = date('h:i', $timestamp); $day_month = date('d/m', $timestamp); $year = date('Y', $timestamp); $html = '
'; $html .= ''. $time . ''; $html .= '' . $day_month . ''; $html .= '' . $year . ''; $html .= '
'; print $html; ?>
Sopra la media troviamo Venezia

È diminuita del 3,1 per cento nel 2011 la raccolta dei rifiuti urbani nei comuni capoluogo di Provincia, passando dai 609 chilogrammi pro capite del 2010 a 590 dell’anno successivo. Lo rivela l’Istat. Le grandi città che ottengono quantità di rifiuti urbani superiori alla media sono Catania (775,1 chilogrammi per abitante), Venezia (673,1), Padova (668,9), Firenze (662), Roma (648,5), Bari (609,7) e Cagliari (605,4). Nessun grande Comune ha raggiunto nel 2011 l’obiettivo del 60 per cento di differenziata. Quote superiori al 40 per cento si registrano a Verona (52,7 per cento), Padova (44,8 per cento), Torino (43,9 per cento) e Firenze (40,2 per cento). In coda alla classifica rimangono, ci sono Palermo (10,2 per cento), Catania (8,4 per cento) e Messina (6,3 per cento). http://www.istat.it/it/archivio/67990