APPROVATE LE OSSERVAZIONI AL PIANO REGIONALE DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI SPECIALI, ANCHE PERICOLOSI

created; $time = date('h:i', $timestamp); $day_month = date('d/m', $timestamp); $year = date('Y', $timestamp); $html = '
'; $html .= ''. $time . ''; $html .= '' . $day_month . ''; $html .= '' . $year . ''; $html .= '
'; print $html; ?>
Il via libera è arrivato dal Consiglio provinciale

Oggi martedì 11 giugno in sala consiliare al piano terra di Ca’ Corner, sede della Provincia di Venezia, ha avuto luogo la seduta del Consiglio provinciale presieduta da Marina Balleello. Approvate le osservazioni al piano regionale di gestione dei rifiuti urbani speciali anche pericolosi sottoposti a Valutazione ambientale strategica (Vas) regionale, proposto dalla Regione del Veneto. L’assessore all’Ambiente Paolo Dalla Vecchia ha ripercorso gli elementi principali del Piano regionale di gestione dei rifiuti adottato lo scorso marzo dalla Giunta della Regione del Veneto, rilevando che si tratta di un provvedimento che unifica in uno stesso elaborato tutta la pianificazione regionale in materia di gestione dei rifiuti sia urbani sia speciali, anche pericolosi.

«Per quanto riguarda i rifiuti urbani – dice Dalla Vecchia – emerge che gli obiettivi vanno verso una gestione sempre più ottimizzata; ad esempio si promuove il recupero di materia fino al raggiungimento del 70%. Per quanto riguarda la gestione dei rifiuti speciali, gli obiettivi del piano regionale evidenziano che siamo un passo più indietro. La nostra è un’area fortemente industrializzata, e questo sistema è più delicato da avviare e mettere a regime. Perciò è qui che va posta la nostra maggiore attenzione e il nostro sforzo per dare il massimo contributo. Per quanto riguarda i rifiuti speciali il piano suggerisce tra l’altro la riduzione della produzione e la pericolosità dei rifiuti, azioni per favorire il riciclaggio e il recupero, la minimizzazione del ricorso alla discarica e l’applicazione del principio di prossimità»

Soddisfatto anche il consigliere del Pd Lionello Pellizzer: «E’ sicuramente un passo avanti importante – precisa – perché questo piano contiene indicazioni e obiettivi che vanno declinati nel concreto, dando contenuto a tutte le affermazioni di principio in esso contenuto a favore della tutela ambientale». http://www.provincia.venezia.it