NOALE, PAOLO DALLA VECCHIA A“RICICLO APERTO” 2013: «RISULTATI SIGNIFICATIVI DALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA»

created; $time = date('h:i', $timestamp); $day_month = date('d/m', $timestamp); $year = date('Y', $timestamp); $html = '
'; $html .= ''. $time . ''; $html .= '' . $day_month . ''; $html .= '' . $year . ''; $html .= '
'; print $html; ?>
L'assessore all’Ambiente ha partecipato alla prima giornata svoltosi all’impianto Trevisan di Noale

Oggi giovedì 11 aprile l’assessore all’Ambiente Paolo Dalla Vecchia ha partecipato alla prima giornata di “Riciclo aperto” svoltosi all’impianto Trevisan di Noale dove hanno partecipato anche molti studenti che hanno potuto assistere tra l’altro a uno spettacolo teatrale. “Riciclo aperto” si svolge dall’11 al 13 aprile in 96 impianti di tutta Italia ed è promosso dal Consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica (Comieco) e coinvolge cittadini e studenti sul tema della raccolta differenziata e il riciclo di carta e cartone. L’impianto Trevisan di Noale riceve e recupera carta e cartone provenienti dalle raccolte dei comuni di Venezia, Vicenza, Padova e di altri comuni delle province di Belluno, Padova e Treviso per un bacino di 1 milione e 300 mila abitanti. «Mi complimento con l’azienda Trevisan e il consorzio Comieco – dice Paolo Dalla Vecchia – per il coinvolgimento degli studenti e l’eccellenza dell’impianto. Ormai tutti hanno compreso l’importanza della raccolta differenziata nella corretta gestione dei rifiuti urbani, che permette il recupero di materiali ed energia, trasformando quindi il rifiuto in risorsa preziosa. Anche in provincia di Venezia aumenta la percentuale di rifiuto raccolto. Nonostante le oggettive difficoltà dovute alla conformazione territoriale, Venezia e la sua laguna, e i flussi turistici sulle spiagge del litorale veneziano, molti nostri comuni raggiungono e superano l’obiettivo di legge e si attestano tra il 70 e l’80 per cento di raccolta differenziata. Ma tutto ciò non basta: la corretta gestione dei rifiuti deve infatti prevedere un sistema impiantistico come quello che abbiamo visto oggi. Grazie a questo impianto, e all’impegno dei cittadini e delle amministrazioni comunali, la differenziazione dei rifiuti ha portato ad un risultato significativo riferito alla quantità di rifiuto urbano conferito in discarica, che nel territorio provinciale è inferiore al 5 per cento del rifiuto complessivamente prodotto, e che come Provincia prevediamo di migliorare ulteriormente». http://www.provincia.venezia.it